NEWS MCALETV BLOG-NUOVO RAPPORTO DI ILOUNGE PER I NUOVI IPHONE LOW COST, IPAD 5TH GEN., IPHONE +

Un nuovo rapporto di iLounge dice che Apple sta lavorando su un iPad 5 con un design simile all'iPad mini.Il rilascio è previsto nel mese di ottobre e rivela alcune informazioni sui piani della società per un 5S iPhone e un modello a basso costo di iPhone.

Anche se è molto probabile che l'iPad 5 prenderà spunto dal design dell'iPad mini, Jeremy Horwitz di iLounge, sostiene di aver visto un modello fisico del tablet completamente ridisegnato.


Cosa ti sembra?
Beh, è ​​molto più piccolo di quanto si possa immaginare: con l'orientamento verticale, un' display da 9,7 ", praticamente senza cornici a sinistra e a destra, e solo lo spazio sufficiente sopra e sotto per contenere lo schermo e la fotocamera, nonchè gli elementi obbligatori come il tasto home.
Al di là di questo, sembra notevolmente più sottile, in sostanza, la quinta generazione di iPad sarà più piccola in tutte le dimensioni rispetto ai suoi predecessori.
Avrà gli stessi bordi smussati e le curve, definendolo un "mini iPad allungato"
La critica domanda: "come farà Apple a fare questo?"

Al fine di realizzare tali modifiche di progettazione, Horwitz ipotizza che Apple deve aver usato una nuova tecnologia dello schermo ( IGZO) e un processore di potenza.
L'uscita di questa versione , sembra più orientata ad ottobre.

La relazione,inoltre, tratta anche i piani di Apple per l'iPhone.

La versione di iPhone 5S apparentemente assomiglia molto all'iPhone 5, ma con un flash posteriore più grande; previsto lancio nel 2013,come anche per un'ipotetico iPhone "low-cost" con body in plastica, che si pensa possa essere progettato con la collaborazione di China Mobile (la società statale di telecomunicazioni ha oltre 700 milioni di abbonati)

Per quanto riguarda l' iPhone+, i rumors dicono che avrà un nuovo schermo da 4.7 pollici e che il dispositivo è nelle fasi iniziali di prototipazione.

 

via

Vota la News: 
No votes yet
Category: 

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook e Google+ o leggere i nostri articoli via RSS.