NEWS MCALETV BLOG-LEAP E IL CONTROLLO CINETICO DEL VOSTRO MAC

Disclaimer: Si tratta di un' unità di sviluppo del movimento Leap e non la fase finale del prodotto. Pertanto, questo non è l'hardware finale che non ha ancora una data di rilascio.

Poche innovazioni possono davvero cambiare il nostro modo di interagire con i nostri dispositivi.
I Touchscreen, una volta solo una fantasia riservato fantascienza, sono ora più comuni degli 'schermi statici'.
Basta mostrare un qualsiasi iPad, ad un bambino di 3 anni, che sarà lui stesso istintivamente a provare la "strisciata" touch.
Tra pochi anni da oggi, la tecnologia eye-tracking, potra avere un impatto simile sui dispositivi.
Oggi, però, Leap spera di fare del movimento, il prossimo grande passo con l'annuncio del suo primo prodotto consumer, Motion Leap.
Video Promo:

 

 

A causa della "risposta schiacciante" da parte degli sviluppatori, che affermano che la loro idee aiuterebbero a far fare un balzo in avanti al prodotto,entro la data di rilascio che dovrebbe avvernire quest'anno, Leap ha deciso di inviare oltre 10.000 unità di beta per gli sviluppatori.
Fortunatamente lo staff di 9to5mac, è riuscito a mettere le mani su un o dei pezzi disponibili, e dopo qualche ora di test, ecco il verdetto sul prodotto Leap.
 
Il prodotto arriva in un'elegante scatola nera con un adesivo incollato a mano con la dicitura "Motion Leap", non è un segreto Leap ha preso spunto da Apple su come fare una scatola minimalista.
Aprendo la scatola insieme al prodotto si trova una lettera del direttore generale che ha spiegato brevemente quanto valgono gli sviluppatori per il successo di Leap.
Troverete anche una micro USB-to-USB.
Installanto il prodotto e vedere i tuoi movimenti visualizzati sullo schermo richiede solo un download veloce dell' SDK di Leap (ora alla versione 0.7.1 disponibile per gli sviluppatori dal loro "Portale Dev." online.

Il software una volta scaricato non si apre con un app, ma rivela invece una piccola icona nella barra delle applicazioni con un menu a tendina.
L'unico modo per capire se il vostro dispositivo di Motion Leap sta lavorando è quello di aprire il visualizzatore e testarlo.
Il visualizzatore 3D è una griglia che visualizza i movimenti delle dita con una lunga coda colorata.

Mentre Leap di solito non ha troppi problemi di rilevamento per uno, due, o anche tre dita alla volta, con quattro dita ci sono stati dei piccoli problemi, cosi come, non ha con tutte e quattro in una volta.
Grande delusione del Leap, però, arriva quando si desidera utilizzare cinque dita.
Come pubblicizzato nel suo video promozionale, con cinque dita, il Leap non dovrebbe avere problemi.
Tuttavia, nel test di 9to5mac nel "mondo reale", Leap non è stato quasi mai in grado di riconoscere cinque dita in una sola volta.
Anche se questo non è un grosso problema ora, potrebbe causare un disastro in futuro per gli sviluppatori che sperano di utilizzare tutte e cinque le dita in un unico movimento per le loro applicazione.

Un altro problema che è stato scovato è stato il mancato riconoscimento di due dita quando sono uno accanto all'altro.
Speravo che quando si posizionava il dito indice accanto al dito medio, il Leap riconoscesse l'input come due dita separate, ma, purtroppo, viene riconosciuto solo come un dito.
In futuro, potremmo sicuramente avere un'aggiornamento che risolverà questo.
Nel frattempo, però, non è disponibile.

Difetto finale del Leap è la sua capacità di riconoscere gli ingressi ... in generale.

Il Leap riconosce tutto ciò che si trova a 8 metri cubi di raggio.
Questo è vero, ma è anche molto limitante.
Dopo aver spostato la mano a più di 30 cm, il Leap si ferma e non riceve completamente più nulla .
Il "limite" di 30 cm rimane sia sul lato sinistro che destro.

Il Leap però non è del tutto negativo.
Il software "visualizer" consiste di disegnare in 3D, per esempio, con X e Y, e un asse Z.
Questo significa che il Leap riconosce effettivamente quanto lontano o vicino sei al dispositivo vero e proprio.

Anche se questo potrebbe benissimo essere solo un espediente, potrebbe rivelarsi molto utile e pratico con il supporto degli sviluppatori e la giusta creatività.

Altro vantaggio del Leap è la sua dimensione.
Dopo aver visto il Kinect di Microsoft, la maggior parte riteneva che un dispositivo gesture-e-motion per computer sarebbe stato di dimensioni simili.
Il Leap rompe le previsioni di misure e raggiunge a circa le dimensioni di una normale pennetta USB.

Mentre il Leap appare estremamente promettente nel promo video online, l'unità di sviluppo non ha lo stesso appeal.
Il Leap che è stato testato è un prodotto beta, ma sembra più qualcosa che si classificherebbe come una fase alfa del prodotto.
Come l'hardware non è definitivo, anche il software è ancora molto lontano dalla versione 1.0.

Il Leap è il tipo di dispositivo che può cambiare i giochi e le carte in tavola, ma l'innovazione non può andare avanti senza un pò di test e tentativi prima !

Presto ci saremo !

 

via

Vota la News: 
No votes yet
Category: 

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook e Google+ o leggere i nostri articoli via RSS.